Crostate

Crostata con caramello salato, composta di fragole e cioccolato

Buongiorno a tutti!!!

Sabato di (quasi) ritorno alla normalità da questa quarantena..se riguardo indietro di un mese, e penso a quanto mi sentivo oppressa e rinchiusa, mi sembra un sogno riuscire a pensare nuovamente a quando andare a correre, a pianificare giornate in montagna o al mare con le amiche, a preparare una bella cena in giardino.

Questo periodo ha portato con sé la capacità di tornare ad apprezzare le piccole cose, di quanto sia bello non dover correre sempre per poter fare più cose possibili ma rallentare..rallentare e godersi ogni cosa bella che prima davamo tanto per scontato.

In queste prime settimane di ripartenza, la cosa che mi è piaciuta di più è tornare a casa dal laboratorio e sentirmi stanca..stanca e appagata per aver lavorato tutta la giornata…chi l’avrebbe mai detto??

Ora vi lascio questa ricetta super cioccolatosa..sinceramente mi aspettavo un sapore più deciso del caramello salato, quindi la prossima volta aggiungerò un po’ di sale. Era la prima volta che facevo la salsa di caramello, e diciamo che non è stata proprio una passeggiata, il supporto di mia cugina è stato fondamentale !! Quindi non preoccupatevi se al primo giro viene male..via tutto e si rifà!!!

Ingredienti

  • Pasta frolla al cacao ( ricetta di Knam)
    • 150 g di burro
    • 150 g di zucchero
    • 1 uovo ( 55 g)
    • 280 g di farina
    • 2 g di sale
    • 4 g di lievito in polvere
    • 25 g cacao amaro in polvere
  • Caramello salato
    • 100 g di zucchero
    • 100 g di panna fresca liquida
    • 90 g d burro
    • 2 g di sale ( ne metterei anche 4)
  • Ganache al cioccolato
    • 300 g di cioccolato fondente 70%
    • 100 ml di panna fresca liquida

Procedimento

Iniziate preparando la pasta frolla: disponete la farina, lo zucchero, il cacao e il lievito a fontana. Mescolate gli ingredienti secchi ed aggiungete quindi il sale, l’uovo e il burro ed impastate fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo. Lasciate risposare la pasta frolla in frigo per circa 30 minuti, quindi stendetela e rivestite una tortiera dal diametro di 22 o 24 cm. Bucherellate con una forchetta il fondo e cuocete a 180°C per 35 minuti in forno statico.

Trascorso il tempo di cottura fate raffreddare il guscio di frolla e dedicatevi alla preparazione del caramello. In un pentolino dai bordi alti versate lo zucchero e scaldate a fiamma bassissima. Pian piano lo zucchero insilerà a colorarsi e mi raccomando non mescolate MAI: il freddo della frusta o del cucchiaio farebbe cristallizzare lo zucchero che finirà per bruciarsi. Al massimo potete muovere il pentolino per omogeneizzare la caramellizzazione. Quando avrà raggiunto un bel colore ambrato, versatevi la panna BOLLENTE: questa sarà comunque più fredda dello zucchero, se la versate fredda il risultato sarà un accumulo duro di zucchero. Quando verserete la panna farà molte bolle e qualche schizzo: non vi preoccupate è normale. Mescolate velocemente ed aggiungete quindi il burro e il sale, continuando a mescolare per ottenere un composto omogeneo e fluido. Versate il caramello sopra il guscio di frolla e fate raffreddare in freezer.

Ora occupatevi della preparazione della ganache al cioccolato: spezzettate il cioccolato e versatevi sopra la panna calda, mescolando bene. In breve tempo otterrete un composto omogeneo e liscio, che potrete versare sullo strato di caramello. Ponete in freezer per fare rassodare la ganache.

Ora avete due strade:

  • Se avete abbastanza lamponi (200 g) ) versateli in una casseruola e scaldate, mescolando per ottenere una cremina. Versatevi quindi un foglio di gelatina precedentemente ammollato in acqua fredda e continuate a mescolare per sciogliere quest’ultimo nel composto di frutta. Una volta omogeneizzato il tutto versatelo sopra il primo strato di ganache, fate raffreddare e coprite con un altro strato di ganache al cioccolato.
  • Se, come nel mio caso, vostra zia vi ha appena portato una marmellata di fragoline ( o qualsiasi altra frutta un po acidina, eviterei albicocca, pesche ecc) e avete solo qualche lampone rimasto, potete sostituire il coulis di lampone con la marmellata, procedendo a strati come descritto sopra.

Una volta raffreddata, potete decorare la vostra torta con frutta fresca, cacao o scagliette di cioccolato.

Ora preparatevi ad assaporare questa delizia: il cioccolato riempirà ogni parte del vostro corpo per poi lasciare spazio al caramello e alla freschezza della frutta, che vi faranno venire voglia di prenderne un altro pezzetto.

Buon lavoro e buon divertimento!

Lizzie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...